Non c’è eros senza olio

Non c’è eros senza olio
19/01/2013 0

Ci saranno tante mostre a Olio Officina Food Festival, ma vi è, tra i tanti artisti, una presenza molto gradita nei chiostri di Palazzo delle Stelline. Nella giornata di sabato Valerio Marini ci divertirà con l’ironia delle sue vignette realizzate al momento

I bei chiostri dell’antico palazzo delle Stelline avranno come protagonsuta un vignettista di grande prestigio qual è Valerio Marini, Premio satira politica di Forte dei Marmi 2003.

Il tema sul quale verteranno le sue vignette sarà il legame tra olio ed eros, ma non solo.

Marini avrà una sua postazione di lavoro, e fino a quando le forze glielo consentiranno, realizzerà vignette su vignette, disegnate al momento (e regalate ai fortunati che lo assiteranno nella sua performance). Intanto, a Olio Officina Food Festival ormai alle porte, per deliziarvi ve ne proponiamo una. Troverete altre vignette di marini su olioofficinaalmanacco, annuario che sarà presentato proprio in occasione del festival.

Valerio Marini, grafico umorista, narra attraverso le sue vignette il mondo dello sport, della politica e dell’economia, ma da alcuni anni a questa parte ha coltivato in forma artistica anche la sua passione per il cibo, il vino e l’olio. Non resta che viverlo in prima persona sabato 26, ma sarà presente anche il giorno dell’inaugurazione.