L’olio buono, al giusto valore

L’olio buono, al giusto valore
06/01/2014 0

A Olio Officina Food Festival un seminario rivolto agli operatori del canale Horeca. Sono invitati i buyer del mondo dell’ingrosso – e in particolare dell’area food – Cash&Carry e ristoratori. Evento su prenotazione

SALA BRAMANTE

Venerdi 24 gennaio 2014

CON L’OLIO BUONO C’E’ PIU’ CONVENIENZA!

Un seminario inteso come momento di formazione rivolto al mondo HoReCa, organizzato da Olio Officina e Ceq, Consorzio di garanzia per l’olio extra vergine di qualità, in collaborazione e con la media partnership di “GrossHorecaMagazine”, supplemento di “Bargiornale” e “Ristoranti – Imprese del Gusto”

A chi è rivolto: in via esclusiva ai buyer del mondo dell’ingrosso – e in particolare dell’area food – Cash&Carry e ristoratori. Su prenotazione.

Conduce: Rossella De Stefano, direttrice “Ristoranti – Imprese del gusto”

Ore 10.30 – 12.30

Come è stato accolto finora l’olio da olive nel canale HoReCa?

Luigi Caricato, direttore di Olio Officina

E’ necessario voltare pagina. Oggi è perfino conveniente puntare sulla qualità. Come si deve gestire una ipotetica “carta degli oli” con la certezza di trarre un vantaggio sicuro?

Idee e strategie, proposte e suggerimenti

Mauro Meloni, direttore Ceq, Consorzio di garanzia per l’olio extra vergine di qualità

Occhi puntati sul valore economico dell’olio, con idee utili per valorizzare e implementare il proprio assortimento merceologico. Come si deve procedere nell’allestire una accurata selezione di oli e ricavarci un reddito sicuro senza sopportare troppe spese?

Le leve del marketing per trarre il massimo vantaggio

Massimo Occhinegro, esperto di marketing

Come è possibile gestire, sul piano economico, un investimento che non è affatto oneroso così come appare a prima vista? Come attrarre il pubblico e presentare loro una novità in maniera accattivante?

Al termine degustazioni guidate in sala San Carlo Borromeo, con breve corso di assaggio a cura del Ceq.