Anche lo chef Kumalè a Olio Officina Food Festival

Anche lo chef Kumalè a Olio Officina Food Festival
22/01/2012 0

Vittorio Castellani affronterà il tema dell’internazionalità e dell’inter etnictà dell’olio extra vergine di oliva, ormai presente da protagonista nella cucina del resto del Mondo, e non solo in quella d’area mediterranea

Che posto occupa l’olio ricavato dalle olive nelle cucine degli altri Paesi? Come entra in scena nelle cucine che non lo hanno mai conosciuto fino ad oggi, se non nel corso degli ultimi anni? Cinque continenti, tanti Paesi. E’ possibile unirli tutti assieme nel nome dell’olio di oliva? Un viaggio intorno alle cucine del mondo tra aneddoti e ricette.

L’incontro è fissato in area cooking sabato alle ore 18, al termine della serata lo spettacolo “Heina e il Ghul“, di e con Abderrahim El Hadiri, con la regia di Marco Gumina, spettacolo prodotto dalla Cooperativa Teatro Laboratorio di Brescia.

Vittorio Castellani alias Chef Kumalé ama definirsi “gastronomade”. Viaggia da molti anni e scrive per alcune tra le più autorevoli testate di gastronomia e viaggi, ma si dedica con passione anche all’organizzazione di importanti eventi etno-gastronomici, in Italia e all’estero. Ferrarese d’origine, piemontese d’adozione, non conosce frontiere né tabù alimentari. Il suo sito internet, www.ilgastronomade.com interamente dedicato ai temi del world food & ethnic cousine, è il punto di riferimento per tutti gli amanti delle cucine di viaggio.

Il suo ultimo libro si intitola  Nuvole di drago e granelli di cous cous,  ed è edito da Vallardi.