Alquimie con oli aromatici firmate da Marco Bistarelli e Ranieri

Alquimie con oli aromatici firmate da Marco Bistarelli e Ranieri
22/01/2015 0

Tartufo bianco, tartufo nero, limone, basilico e peroncino: cinque bouquet aromatici nell’olio extra vergine di oliva che l’azienda Ranieri ha ideato per menù speciali, presentati in anteprima a Olio Officina Food Festival.

Tartufo bianco, tartufo nero, limone, basilico e peroncino: cinque bouquet aromatici nell’olio extra vergine di oliva che l’azienda Ranieri di Città di Castello, in Umbria, ha ideato per menù speciali, presentati in anteprima a Olio Officina Food Festival. Un’idea che l’impresa ha concepito negli anni Ottanta, per coniugare la preziosità dell’olio extravergine di oliva con sapori di stagione e celebrata nel corso della manifestazione attraverso le ricette di finger food ideate dallo chef stellato Marco Bistarelli. In tavola, per la gioia del palato dei numerosi partecipanti, uovo pochèe al tartufo bianco, crema di patate e porri con orzo perlato e tarrtufo nero, gambero di tempura al limone e panco, crema di pomodoro, burrata, spuma di mozzarella e basilico e, infine, spaghetti freddi all’arrabbiata. Tutte creazioni in cui la materia prima è stata magistralmente rispettata ed esaltata, anche grazie agli oli aromatizzati Ranieri. Un utile accorgimento per quanto riguarda l’utilizzo in cucina di questa tipologia di oli è di utilizzarli a freddo o a fine cottura per insaporire le pietanze, valorizzandone la fragranza.